Caso Studio: Produzione di Premiscele

Share on facebook
Share on linkedin
produzione di premiscele caso studio itp napoli open innovation

In questo caso studio approfondiamo un progetto che abbiamo condotto sulla produzione di premiscele in risposta alle esigenze, sempre maggiori, riscontrate dai nostri clienti.

Come approfondito nel precedente articolo, le premiscele sono importanti per due motivi fondamentali:

  • Garantiscono la possibilità di affidare la produzione a terzi senza doverne rivelare la ricetta; il know-how, quindi, rimane interno all’azienda.
  • Permettono di ottimizzare il processo di produzione, favorendo la solubilizzazione, attraverso l’utilizzo di polveri già miscelate. 

Analizziamo il caso studio.

Situazione di Partenza ed obiettivo finale

Molti clienti hanno, spesso, l’esigenza di esternalizzare la produzione di alcuni prodotti alimentari, come le salse da cucina, senza però rivelare la ricetta e quindi proteggere il nome e le percentuali di impiego dei singoli ingredienti. Al tempo stesso, occorre però ottimizzare i processi di produzione.

L’obiettivo che ci siamo posti era, quindi, quello di valutare la fattibilità di un processo produttivo che permettesse l’utilizzo di una miscela di solidi preventivamente preparata, al posto dei singoli ingredienti caricati uno per volta. Ogni miscela deve, inoltre, essere specifica da ricetta a ricetta.

Strategie Adottate

Forti del nostro know-how nel settore, rafforzato da oltre dieci anni di esperienza e lavori nella ricerca e sviluppo, e grazie agli strumenti di cui la nostra azienda è dotata, abbiamo realizzato un framework che ci permette di realizzare, per ogni azienda, quanto ci siamo preposti sulle premiscele. Analizziamo i passaggi fondamentali:

  • Da subito procediamo ad analizzare i singoli processi produttivi, evidenziando i parametri critici.
  • Sulla base dei dati raccolti possiamo ipotizzare diverse premiscele e, una volta sviluppate, andremo eventualmente ad ottimizzare.
  • Effettuiamo prove sperimentali su scala laboratorio con batch da 2kg, attraverso l’impiego di mixer da banco.
  • Passiamo, quindi, alle prove sperimentali su scala pilota, questa volta con batch da 80 a 120 kg, effettuate direttamente nell’impianto in uso dell’azienda cliente.
  • Dopo una serie di cicli di test, effettuiamo una valutazione dei processi in corso nell’azienda e li confrontiamo con quelli previsti dal progetto di miscelazione.
  • Grande attenzione è rivolta, infine, al controllo della temperatura, essendo un fattore critico in questi processi di produzione.

Risultati Ottenuti

L’intero processo messo su da ITP S.r.l., ci permette di realizzare lo sviluppo di premiscele per differenti tipologie di ricette con l’ulteriore vantaggio di individuare immediatamente, e con largo anticipo, i fattori critici da controllare nel processo e nello sviluppo del prodotto finito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenti Recenti:

L'Open Innovation per la tua Attività!

Fissa un appuntamento gratuito. Ascolteremo le tue richieste e insieme elaboreremo la soluzione più in linea con le tue esigenze.